Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Buon uso del colore

Vedere la vita a colori è bello… a patto di padroneggiare la loro situazione! Perché a dire il vero, non c'è niente di più facile da perdere. Ecco tutti i nostri migliori consigli per non mancare e, al contrario, ottenere il colorito sano desiderato senza passi falsi.

Prima trappola da evitare: cadere nel total look

Ti piace particolarmente un colore brillante? Questo non è un motivo per moltiplicarlo senza moderazione nell'arredamento! Volendo metterlo in mostra troppo, si rischia di creare un'atmosfera soffocante. E la tua tonalità preferita diventa il peggior nemico della stanza in cui è stata lanciata. Immagina solo uno spazio monocromatico dal pavimento al soffitto per realizzarlo. Che il colore scelto sia un rosa fucsia, un giallo limone, un verde erba, un nero profondo o un turchese, il risultato è sempre lo stesso: faticoso per gli occhi e per il morale. Naturalmente, è necessario qualificare il soggetto in base alla tonalità scelta. Pertanto, più chiaro e desaturato è il colore venerato, minore è l'impatto negativo e meno fastidioso il total look.

Seconda trappola da evitare: cadere nel multicolore

Per alcuni, l'uso del colore è complicato dal desiderio di evidenziare un'unica versione "troppo". Per altri, il rischio sta nel desiderio di mescolare tra loro un'ampia varietà di sfumature. Attenzione al multicolore, può sovraccaricare rapidamente una stanza, creando un effetto "circo" e poco ordinato! Basta immaginare l'accostamento di una poltrona verde, pareti rosa, un divano con stampe di vari colori e un tappeto a righe in tonalità primarie… per capirlo. Soluzione numero 1: limitatevi ad un massimo di 4 tonalità principali, un modo per optare per il bias “colore” senza strafare. L'altra soluzione: assumere la resa "color block" associandola ad uno stile decorativo. In effetti, alcuni stili, come lo spirito etnico, grafico o artistico, fanno dell'onnipresenza del multi-colore una delle loro particolarità. Guidato da uno di questi fili conduttori, l'aspetto multicolore è quindi meglio giustificato e meglio tollerato!

Terza trappola da evitare: cadere nell'associazione sbagliata dei colori

Un altro classico passo falso quando si sceglie di portare il colore in casa: sposare colori che non corrispondono. È il caso in particolare del rosso e del rosa, visivamente troppo ravvicinati perché l'uno possa tagliare con l'altro, del giallo e dell'arancione a rischio di ottenere una resa estremamente ricca di vitamine o del nero e del marrone, entrambi abbastanza scuri. Per evitare di cadere nella trappola di cattive alleanze, privilegiamo le combinazioni equilibrate. Pertanto, un colore scuro è preferibilmente combinato con un colore chiaro, un colore chiaro con un colore brillante, un colore freddo con un colore caldo. L'idea: controbilanciare l'impatto di una tonalità con quello di un'altra agendo in senso opposto. Questa è la formula per una decorazione colorata e armoniosa! È il tuo turno ! Vedere la vita a colori non dovrebbe più avere segreti per te…

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: